“Le foglie sono tue?” parte il guerrilla marketing per la pulizia dei marciapiedi

E’ partita la campagna di sensibilizzazione sulla pulizia dei marciapiedi dalle foglie secche. La raccolta spetta infatti ai proprietari degli alberi che fanno cadere le foglie sulle aree pubbliche. Attività importante per sicurezza, sistema idrico e decoro.

“Le foglie sono tue? La strada è di tutti”. E’ questo il claim del lancio avviato da Comune e AcegasApsAmga per coinvolgere i padovani nella raccolta delle foglie secche. In base all’art. 16 del regolamento di Polizia Urbana, infatti, la raccolta delle foglie che cadono sul suolo pubblico di alberi presenti in aree verdi private spetta al proprietario dell’area stessa. Così, assessorato all’Ambiente del Comune e AcegasApsAmga hanno studiato una campagna di guerrilla marketing per sensibilizzare i cittadini a provvedere alla pulizia.

In questi giorni, nelle buchette delle abitazioni (case singole e condomini) provviste di giardino, gli operatori dell’Azienda imbucheranno una cartolina con il richiamo a provvedere alla pulizia e le istruzioni per attivare tale raccolta differenziata. E’ infatti indispensabile essere dotati di un apposito contenitore per le ramaglie che AcegasApsAmga fornisce gratuitamente, previa richiesta al numero verde 800.237.313. Quando il contenitore è pieno è poi possibile prenotare il ritiro o via sms o sempre telefonando al numero verde.

Tutte le informazioni sul servizio sono disponibili anche sul sito www.acegasapsamga.it, nella sezione ambiente dell’area clienti.

Ma la cartolina non sarà la sola forma di comunicazione. Sono infatti state prodotte appositi supporti da appendere agli alberi i cui rami debordano su strade e marciapiedi. La dove possibile, senza in alcun modo violare la proprietà privata, gli addetti AcegasApsAmga appenderanno le comunicazioni, in modo da massimizzarne la visibilità.

La pulizia delle foglie in autunno riveste particolare importanza, oltre che per la tutela del pubblico decoro, anche per due specifiche ragioni. Da un lato, le foglie sui marciapiedi, soprattutto se bagnate, possono fare scivolare chi cammina. Dall’altro, se non rimosse, possono ostruire bocche di lupo e caditoie e dunque impedire il corretto deflusso delle acque nel sistema fognario in caso di pioggia.

condividi
Facebook Twitter