Stanziati 463.000 di euro per la manutenzione delle scuole.

Proseguendo nell’ottica dell’attenzione degli edifici scolastici la Giunta ha approvato, su proposta dell’’Assessore all’’edilizia scolastica Paolo Botton, la spesa per sei progetti esecutivi relativi alle manutenzioni straordinarie per le scuole.

Un progetto riguarda le opere edili per un importo di 118.120 euro che prevede interventi per il ripristino di parti murarie, un altro riguarda le opere da lattoniere (euro 49.214,16) per la riparazione di grondaie, pluviali e coperture in genere, poi ancora opere di pittore (euro 98.426) per interventi di tinteggiatura e in cartongesso per le aule didattiche e le sale docenti, opere idrauliche (49.213,39 euro) per la riparazione di impianti idrico-sanitari esistenti, opere da falegname (49.214,16 euro) per il ripristino di porte interne ed esterne, serramenti e infissi ed infine un progetto per il rafforzamento dei soffitti (euro 98.430) che interesserà soprattutto le scuole costruite tra gli anni sessanta e settanta o più vecchie ancora. In alcuni edifici verranno effettuati anche degli interventi di insonorizzazione.

“L’’obiettivo principale di queste opere è quello di migliorare la sicurezza e la vivibilità degli edifici scolastici, creando ambienti sicuri e gradevoli -– spiega l’’assessore all’’edilizia scolastica, Paolo Botton – sono interventi che dimostrano l’’importanza che riveste la scuola per l’’amministrazione comunale”.

(s.s.)

condividi
Facebook Twitter