PADOVAweb.PadovawebFree, città in rete

Sono circa una trentina i punti della città tra piazze, vie e fermate del tram dove ci si può collegare e navigare liberamente in internet senza fili grazie alla rete wi fi attivata dal Comune. Altrettanti i luoghi in prossimità di musei, quartieri, parchi cittadini, biblioteche ai quali si aggiungono altre sale e luoghi d’’incontro aperti al pubblico presenti sia a Palazzo Moroni che in altre sedi comunali. Tutto questo, in estrema sintesi, fotografa il progetto PADOVAweb, servizio offerto e gestito dall’’Amministrazione Comunale in collaborazione con Ne-t Telerete Nordest, che consente l’’accesso gratuito alla rete internet a cittadini e turisti, permettendo di navigare e comunicare gratis tra dispositivi elettronici che non fanno uso di cavi.

Gli hotspot “liberi” e disponibili a Padova sono oltre 250. In molti luoghi della città si può navigare senza il bisogno di effettuare alcuna registrazione o login e senza limiti di tempo. Per accedere a internet senza fili è sufficiente cercare la rete dal proprio smartphone, tablet o pc e connettersi.

“Si tratta di un servizio offerto da un ambiente urbano sempre più smart che grazie alle nuove tecnologie migliora la qualità della vita dei propri cittadini, di chi fa impresa, dei turisti  – commenta l’’assessore all’’Urp e rete civica Matteo Cavatton – Non dimentichiamo poi che Padova è, a pieno titolo, città attrattiva anche sul piano turistico ed è caratterizzata, in particolare, da un turismo culturale di qualità. Attivare una rete wi fi gratuita significa ottimizzare risorse e spazi e promuovere ambiti tematici a vantaggio di una città che diventa piattaforma al servizio delle persone, in grado di offrire opportunità che migliorano l’’efficienza e la competitività, semplificano la burocrazia, aumentano la coesione sociale”.

Per scoprire la mappa dettagliata della rete wi fi, le modalità di utilizzo, e per le informazioni tecniche: www.padovanet.it

(g.g.)

condividi
Facebook Twitter