Notturni d’Arte 2015: luoghi e memorie nella Padova della Grande Guerra

I Notturni d’Arte animeranno l’estate padovana mettendo in luce luoghi e memorie nella Padova della Grande Guerra. Organizzata dall’assessorato Cultura e Turismo, con il sostegno di Cassa di Risparmio del Veneto, la manifestazione vuole offrire un contributo alla commemorazione del Centenario della Grande Guerra, sottolineando il sacrificio e l’eroismo di tanti uomini e donne dell’epoca, i danni causati alla società e al patrimonio storico-artistico, ma allargando anche lo sguardo alla società e alla cultura dell’epoca, all’arte, alla medicina, all’astronomia.

L’intreccio di luoghi d’arte, vicende storiche, spettacoli realizzati per l’occasione, va a delineare un racconto molto coinvolgente. Un racconto che sarà scandito da 24 serate, dal 28 luglio al 29 agosto: alcune saranno dedicate al ricordo strettamente bellico, con visite guidate all’interno di ville e palazzi in cui s’insediarono comandi militari o, che furono testimoni di eventi storici, o che conservano importanti collezioni e memorie di vita militare. Altri appuntamenti metteranno in luce l’importante ruolo svolto in questo periodo dalla città in diversi ambiti, da quello scientifico a quello industriale. Saranno poi ricordati alcuni personaggi illustri dell’epoca, le cui imprese sono legate anche al territorio padovano, come Gabriele D’Annunzio.

Nelle serate del 7, 11 e 25 agosto, sarà presente un interprete LIS – Lingua dei Segni Italiana – per un servizio dedicato al pubblico non udente.

Per tutte le informazioni sugli appuntamenti in programma: www.padovanet.it

condividi
Facebook Twitter