ILLUMINAZIONE DEI QUARTIERI: SOSTITUZIONE DI ALTRI 826 PUNTI LUCE

1 milione e 200 mila euro per proseguire con gli interventi che aumentano il livello di efficienza e risparmio energetico della rete di illuminazione pubblica nei quartieri. Sono stati approvati i progetti predisposti dai tecnici dell’Amministrazione relativi al secondo e terzo lotto dei lavori che prevedono la sostituzione di ulteriori 826 punti luce esistenti nelle vie cittadine. 455 impianti rientrano nel secondo e 371 nel terzo lotto.

“Abbiamo già stanziato di recente 600 mila euro per sostituire i primi 420 punti luce distribuiti nei quartieri 1 centro e 6 ovest, così come previsto dal primo lotto del bando di gara – precisa l’assessore all’edilizia pubblica Fabrizio Boron – Adesso approviamo anche gli altri due lotti,  il secondo e il terzo, che prevedono la sostituzione di ulteriori strutture. Si tratta di un investimento importante che garantisce maggiore sicurezza ai cittadini,  riqualifica i vecchi e poco efficienti impianti di illuminazione ancora presenti nelle vie e che ci consente di razionalizzare la spesa pubblica e ridurre il consumo energetico. Utilizzando lampade a led o ad alta pressione – precisa Boron – ci attendiamo infatti un risparmio di energia pari al 50%”.

I progetti prevedono la sostituzione degli impianti del Comune con lampade a incandescenza, con nuovi impianti dotati di lampade a scarica in sodio ad alta pressione o lampade a led, dalla buona resa luminosa e cromatica, che consentono controlli automatici di regolazione e riduzione del flusso luminoso.

Gli 826 punti luce che verranno sostituiti sono distribuiti nei quartieri 4 sud est, 3 est e 1 centro.

Di seguito alcune vie, tra le altre, oggetto di interventi: viale Cavallotti, via Carducci, via Cavalletto, via Crimea, via Diaz, via Leopardi, via Malaman, via Paruta, via Quattro Novembre, via Tre Garofani, Vergerio, corso Milano, via Busonera, via Cavazzana, via Foscolo, via Eremitani, via Ponte Molino, via Sant’Eufemia, vicolo San Massimo, via Torresino, via Dei Rogati.

La fine dei lavori è prevista entro il prossimo autunno. I progetti approvati realizzati dai tecnici del settore edilizia pubblica e impianti sportivi del Comune sono di importo complessivo ciascuno pari a 600 mila euro di cui 465 mila per lavori e 135 mila per oneri progettuali per la realizzazione del secondo lotto e 463 mila e 500 per lavori e 136 mila e 500 per oneri progettuali per eseguire il terzo.

(g.g.)

condividi
Facebook Twitter