UN’AREA CAMPER AL PARCO DEGLI ALPINI

Un’’area attrezzata di circa mille seicento metri quadrati per la sosta di camper all’’ingresso del Parco degli Alpini, in via Capitello. Questo il progetto dell’Amministrazione Comunale, approvato e finanziato anche dalla Regione Veneto, per promuovere lo sviluppo, la diversificazione, la riqualificazione di un’’area verde pubblica con destinazione integrata a utilizzo turistico.

“La realizzazione di un’’area di proprietà pubblica all’’interno del Parco degli Alpini a sosta temporanea per camper, è un esempio di sostenibilità ambientale e un’’opportunità per contribuire alla promozione del Parco stesso e, soprattutto, alla valorizzazione di quel contesto territoriale che oggi risulta ancora escluso da mete turistiche –- spiega l’’assessore al verde pubblico -– Lo spazio verrà attrezzato e dotato degli allacciamenti necessari: elettrici, idrici, fognari.

Si tratta di un progetto che migliora anche la gestione del parco -– aggiunge l’assessore -– e che ci consente di alternare i visitatori aggiungendo al flusso locale anche quello turistico andando così incontro alle richieste di quei campeggiatori che preferiscono sostare in aree protette e a contatto con la natura. Non solo: quest’’opera è un volano importante per lo sviluppo e la promozione delle bellezze della città, del patrimonio verde, della natura, anche dal punto di vista del marketing territoriale. Il progetto preliminare predisposto dai tecnici dell’’Amministrazione – conclude l’assessore – ha ottenuto il riconoscimento e il finanziamento regionale”.

L’’area camper è situata nel quadrante nord-ovest del territorio comunale. Si tratta di una porzione da ricavare all’’interno del Parco degli Alpini che si estende tra via Due Palazzi e via Capitello, poco lontano dal casello autostradale di Padova ovest, dove sono presenti vaste aree a prato e superfici alberate, vialetti illuminati, spazi attrezzati con giochi per bimbi, orti urbani, un anfiteatro per manifestazioni e un padiglione che ospita servizi e ristorazione.

L’’area camper disporrà di una decina di piazzole, sarà interamente recintata con separazioni integrate da siepi per restare indipendente dal parco e verrà dotata di un impianto di illuminazione notturna con lampade a basso consumo energetico, di allacciamento alle reti acqua e luce e di una rete fognaria.

Il costo complessivo ammonta a circa 120 mila euro. La regione Veneto ha finanziato il progetto erogando un contributo di 52 mila euro.

(g.g.)

condividi
Facebook Twitter