Polizia Locale: ritornano la SIS e gli agenti in tutto il territorio

La Giunta comunale, su proposta dell’’Assessore alla Sicurezza, ha apportato alcune modifiche ed integrazioni al regolamento Speciale del Corpo di Polizia Locale. “Con la nuova Amministrazione -– spiega l’’Assessore – sono cambiati gli obiettivi strategici in materia di sicurezza. Era quindi necessario rivedere l’’attuale assetto del Corpo di Polizia Locale soprattutto per assicurare risposte concrete ed efficaci alle richieste di maggior sicurezza che provengono dal territorio ed in particolare dai cittadini”

Il Corpo di Polizia Locale era suddiviso in due servizi, uno amministrativo e l’’altro operativo. “Con il nuovo regolamento abbiamo previsto un terzo servizio –- spiega l’Assessore – quello del controllo del territorio che l’’Amministrazione precedente aveva praticamente annullato facendo così aumentare i furti, secondo quanto comunicato dal Censis, del 143% proprio in questi ultimi 10 anni di governo di centro-sinistra”.

Il terzo servizio a sua volta è stato suddiviso in tre reparti: sicurezza urbana, polizia di prossimità, e investigativa. Ritorna quindi la SIS (squadra interventi speciali), nel reparto sicurezza urbana, assieme ai cinofili, ai ciclisti e alla polizia fluviale. Ritornano anche i vigili di quartiere istituiti 15 anni fa e cancellati dall’allora sindaco della coalizione di centro-sinistra che costituiranno la polizia di prossimità con il compito di controllare tutto il territorio tramite le tre sedi distaccate: zona centro, zone est e zona ovest. Nel reparto investigativo troveranno posto invece la squadra condomini e il nucleo degli agenti che prestano servizio in procura.

“Ricordo che la precedente Amministrazione oltre ad aver soppresso la SIS ed eliminato i vigili di quartiere, aveva perso anche un centinaio di agenti che, piuttosto di rimanere a fare solo multe, hanno preferito lasciare il Comando di Padova -– conclude l’’Assessore – noi invece, per far fronte a questa emorragia, abbiamo appena assunto per mobilità otto agenti provenienti da altri comuni, mentre altri dodici verranno assunti nei prossimi giorni tutti all’’interno di questo nuovo terzo servizio. E ci siamo impegnati ad assumere fino a sessanta agenti nell’’arco di tre anni. Valorizzando le figure professionali esistenti, abbiamo rimesso gli agenti in strada a controllare tutto il territorio rispondendo così all’’enorme richiesta di sicurezza che i nostri cittadini chiedevano invano da anni”.

Anche la squadra cinofila è stata rafforzata: dai 3 cani ora presenti si ritornerà ai 5 cani e al Comando verrà istituito un centro di formazione cinofila interforze.

(s.s.)

condividi
Facebook Twitter