“Valorizziamo le esperienze giovanili”: pubblicato il bando per 16 nuovi posti di lavoro

Al via il progetto “Valorizziamo le esperienze giovanili”: da Palazzo Moroni, 16 nuove occasioni di impiego riservate ai partecipanti del piano “Mini Job giovanili (under 35)” che saranno retribuiti con voucher e occupati per 6 mesi, per 25 ore settimanali, con una garanzia di copertura previdenziale e contro gli infortuni sul lavoro. Dopo il primo step, ovvero lo stanziamento da parte dell’’Amministrazione comunale di 96 mila euro per creare opportunità occupazionali, è uscito, come già annunciato dal sindaco Massimo Bitonci, il bando per partecipare alla selezione pubblica.

Da venerdì scorso, 11 novembre, sono infatti pubblicati e reperibili on line sul sito del Comune (www.padovanet.it) e in distribuzione all’’Ufficio Relazioni con il Pubblico – Urp – del Municipio, l’’avviso di selezione, il modulo per presentare domanda di partecipazione fino al termine ultimo previsto al 25 novembre, e tutte le altre informazioni utili. I colloqui con i candidati ammessi verranno effettuati, indicativamente, in dicembre, salvo eventuali proroghe.

Nel dettaglio, il progetto prevede: 9 mila 600 ore complessive di attività volte a realizzare servizi generali per la collettività compresi negli ambiti di intervento tecnico-manutentivo, vigilanza, pulizia e decoro, supporto amministrativo; l’’utilizzo di mezzi e attrezzature del Comune; un percorso formativo del lavoratore per lo svolgimento delle mansioni assegnate.

“Valorizziamo le esperienze giovanili” è rivolto alle persone che sono già state selezionate nel precedente percorso “Mini Job giovanili (under 35)”. Tra i requisiti e le modalità previste per partecipare vengono richieste l’’effettiva prestazione di un’’attività per un periodo di almeno tre mesi, o corrispondenti a 240 ore, un indicatore Isee 2016 fino a 25 mila euro, l’’iscrizione al Centro per l’’Impiego di Padova, il possesso di regolare titolo di soggiorno in caso di cittadini extra Unione Europea.

“Ricordo che siamo uno dei pochi Comuni che investono risorse consistenti nell’’ambito delle politiche lavorative dando risposte concrete, in termini economici e di accompagnamento sociale, a chi è in difficoltà e non riesce a mantenere se stesso o la propria famiglia. Come promesso – – evidenzia il sindaco Massimo Bitonci – abbiamo pubblicato un bando rivolto ai giovani attraverso il quale vogliamo creare continuità e uno specifico percorso occupazionale, anche se temporaneo, riservato a chi ha già lavorato per il Comune.

A breve – chiude Bitonci – verranno rese note anche le modalità di adesione per partecipare ad un altro progetto di utilità sociale per il quale abbiamo previsto 123 mila euro per 162 nuove opportunità di impiego per persone disoccupate o in situazione di disagio”.

(g.g.)

condividi
Facebook Twitter