10 mila euro per Amatrice

10 mila euro per il Comune di Amatrice: è stata approvata in questi giorni dalla Giunta comunale la proposta del sindaco, Massimo Bitonci, e dell’’assessore alla cultura, Matteo Cavatton, di devolvere con un’erogazione liberale direttamente all’Amministrazione comunale devastata dal terremoto lo scorso 24 agosto, la somma derivante dagli introiti della mostra “Dinosauri. Giganti dall’’Argentina”.

“A Padova si è creata da subito una maratona di solidarietà a favore dei territori colpiti dal sisma – – dichiara il sindaco – Con questo gesto vogliamo confermare la sensibilità e la solidarietà della città e dei padovani alla popolazione di Amatrice pesantemente provata dal violento e disastroso terremoto. La somma stanziata – – precisa Bitonci – verrà trasferita in un conto corrente appositamente attivato presso la Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Come Amministrazione, ribadisco quanto già dichiarato al collega di Amatrice e ai sindaci dei comuni colpiti – chiude il primo cittadino – siamo pronti e disponibili ad intervenire per ulteriori attività di soccorso o assistenza che dovessero necessitare oltre che per accogliere in edifici di proprietà del Comune le persone rimaste senza casa”.

“La tragedia del terremoto non poteva lasciarci indifferenti –- commenta l’’assessore Cavatton -– Da qui, la scelta di devolvere i proventi della mostra Dinosauri. Giganti dall’’Argentina, allestita al San Gaetano, grazie alle tantissime prenotazioni che abbiamo ricevuto e che continuiamo a registrare. Possiamo definirlo un soccorso culturale che, senza dubbio, contribuisce ad arricchire il volto solidale e il ruolo sociale attivo dell’’esposizione scientifica”.

(g.g.)

 

 

condividi
Facebook Twitter