NO ALLA LUDOPATIA: IL COMUNE PROMUOVE IL CONCORSO “GIOCO SANO”

Il settore Servizi Scolastici del Comune realizza un progetto per il contrasto alla ludopatia coinvolgendo le scuole dell’’infanzia, le primarie e le secondarie della città. Si tratta di un percorso educativo, in linea con la convenzione dei diritti del fanciullo, che unisce formazione e preparazione all’’assunzione delle responsabilità della vita.

“La nostra epoca offre grandi e nuove opportunità, grazie allo sviluppo della scienza e della tecnica, alla globalizzazione favorita dalla comunicazione digitale che permette di unire in poco tempo molte realtà -– evidenzia l’’assessore alle politiche scolastiche ed educative Vera Sodero – Al tempo stesso, viviamo in un’’epoca caratterizzata da grandi difficoltà quando la scienza e la tecnica sottomettono la “persona umana”, ne spodestano la centralità e ne limitano l’’espressione di libertà. E tra i gravi problemi del nostro tempo –- prosegue Sodero – va riconosciuto il prevalere della comunicazione virtuale rispetto alla “relazione reale fra persone”, lo sviluppo di un senso di solitudine e di isolamento che sembra facile sfuggire attraverso il ricorso alle gratificazioni del gioco, fino alle conseguenze spesso drammatiche della ludopatia. Con questo progetto -– chiude l’’assessore – promuoviamo il contrasto alla dipendenza da gioco attraverso la partecipazione alla vita culturale e alle attività artistiche e creative del territorio sottolineandone il carattere evasivo e ricreativo”.

La legge 107 del 13 luglio 2015, di riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione, promuove una scuola aperta al territorio e alla realtà della vita e prevede di non fermarsi al solo momento di trasmissione della conoscenza di differenti discipline, ma di formare l’individuo attraverso un processo di apprendimento partecipato collegato al contesto territoriale.

Il settore Servizi Scolastici del Comune di Padova, richiamando la Convenzione dei diritti del fanciullo, promuove il concorso “Gioco sano” rivolto alle scuole dell’’infanzia, alle scuole primarie e secondarie di primo grado della città, sia pubbliche che paritarie. Il concorso bandito dall’’Amministrazione, rivolto soprattutto alle nuove generazioni, vuole recuperare il dialogo tra le realtà sociali, migliorare il senso di comunità.

Agli studenti degli istituti suddetti, ai loro insegnanti e ai genitori, è richiesta l’’elaborazione di un progetto di gioco sano da proporre pubblicamente alla città di Padova.

Il progetto ha l’obiettivo di inventare, costruire o promuovere nuovi e antichi giochi che presentino una o più caratteristiche tra quelle indicate espressamente nel bando: promuovano la conoscenza della realtà cittadina, con i suoi monumenti, le sue tradizioni, gli usi e i costumi; creino o favoriscano le relazioni umane, la socialità e il sentirsi “Comunità”, in uno scambio intergenerazionale (genitori, nonni, bambini, nipoti, zii…); penetrino nei meccanismi della vita concreta e reale favorendo il contatto con la realtà (giochi di ruolo); esprimano particolari abilità in cui l’individuo o il gruppo si possano distinguere; siano giochi di coinvolgimento e di relazione trasmissibile alla comunità che assiste e/o partecipa; promuovano l’’inclusione sociale valorizzando le diversità; possano essere realizzati in eventi pubblici cittadini.

La partecipazione al concorso è, ovviamente, gratuita e le proposte dei partecipanti saranno esaminate da una commissione giudicatrice nominata dal Comune di Padova. La commissione assegnerà in premio alle scuole prime classificate dei buoni acquisto del valore (in ordine decrescente dal primo al quarto posto) di 450, 300, 150 e 100 euro.

Per partecipare al concorso progetto “Gioco Sano” ogni elaborato dovrà pervenire al Comune entro e non oltre il 28 febbraio, secondo le modalità riportate nel bando disponibile nel sito padovanet, anche in formato digitale. L’’Amministrazione comunale, in base ai riscontri di partecipazione al progetto, si impegnerà altresì a promuovere gli eventi pubblici realizzati in merito da ciascun istituto scolastico.

Per maggiori informazioni è stato attivato l’’indirizzo di posta elettronica: giocosano@comune.padova.it

condividi
Facebook Twitter