Il sindaco: da luglio, stop alle auto nelle piazze

“Le piazze di Padova sono un patrimonio di tutti e non hanno bisogno di auto parcheggiate a casaccio. Dal 1 luglio, dalle ore 21 alle ore 1 di notte, fino alla fine di settembre e in via sperimentale -– annuncia il sindaco Massimo Bitonci – sarà vietato il transito delle auto private, delle moto e dei ciclomotori, ad eccezione di quelli di proprietà dei residenti e fatte salve le esigenze dei tassisti. I tecnici del settore Mobilità e Polizia Locale contatteranno residenti, associazioni di categoria e tassisti, per un confronto sull’operazione in oggetto. Con il comandante della Polizia Locale, Antonio Paolocci -– aggiunge il sindaco – stiamo ragionando per trovare un metodo conveniente a tutti ed estendere l’’ordinanza di chiusura delle piazze anche al sabato pomeriggio e alla domenica. Nel contempo – chiude Bitonci –  stiamo lavorando anche per nuovi parcheggi in centro e per quelli scambiatori nei quartieri, in modo che gli automobilisti possano lasciare l’’auto in sosta per tutta la giornata a prezzi bassissimi, probabilmente un euro al giorno, e raggiungere il centro cittadino con i mezzi pubblici”.

Le vie interessate dalla nuova mobilità in centro storico saranno: Sauro, Aquileia, Martiri d’Ungheria, Breda, Pietro d’Abano, Boccalerie, San Clemente, Fiume, San Canziano, Gritti, Squarcione, dei Fabbri.

ZTL PIAZZE

condividi
Facebook Twitter