CENTRO CONGRESSI, INIZIATI I LAVORI. IL SINDACO: SARA’ ULTIMATO IN DUE ANNI

Sono iniziati i lavori, in Fiera, per la realizzazione del nuovo Palazzo dei Congressi e della sala della musica. Una decina di giorni fa l’’apertura ufficiale del cantiere con l’’avvio delle attività preliminari per la demolizione del Palazzo delle Nazioni e la messa in sicurezza dell’’opera di Amleto Sartori.

“Con le demolizioni iniziano i lavori di un’opera attesa da tempo e che rappresenta un segnale positivo per tutta la città e per questa zona -– ha detto il sindaco Massimo Bitonci – A breve avremo il progetto esecutivo. Il nuovo Centro Congressi, fondamentale per Padova e per tutto il Nordest, sarà ultimato in due anni”.

Il Palazzo avrà una superficie complessiva di circa 14.200 metri quadrati. Sarà composto, in sintesi, da una Galleria Centrale concepita come un passaggio pubblico illuminato dall’’alto attraverso un sistema di aperture dei piani superiori, come patii aperti sulla galleria, che sarà l’’asse centrale di accesso alla Fiera e ingresso al Centro Congressi.

All’interno, le sale “Mantegna” (sala Ovest) e “Giotto” con rispettivamente 1140 e 1598 posti a sedere disposti in entrambe le sale in platee basse e alte; il complesso delle Salette Multifunzionali composto da 5 salette per 150 persone, divisibili in due, localizzato sotto la Sala Ovest. Tutti gli spazi dedicati alla congressistica avranno un elevato livello di comfort acustico e visivo. Bar, ristorante, catering, creeranno un piano dedicato al food.

(g.g.)

CENTRO CONGRESSI D

CENTRO CONGRESSI B
inaugurazione del cantiere. al centro il sindaco Massimo Bitonci tra i presidenti di Camera di Commercio e Fiera Immobiliare

CENTRO CONGRESSI A

CENTRO CONGRESSI E

condividi
Facebook Twitter