Al via i lavori per le due nuove rotatorie di Corso Stati Uniti

Partiranno il 21 marzo i lavori per la realizzazione di due rotatorie in corso Stati Uniti. Si tratta di un intervento che rientra nelle priorità della Giunta Bitonci per salvaguardare soprattutto la sicurezza stradale dei cittadini e nello stesso tempo abbattere l’inquinamento atmosferico, snellendo il traffico ed evitando il formarsi di lunghe soste ai semafori.

La prima rotatoria verrà realizzata all’incrocio con via Lisbona e via Messico, dove verrà tolto il semaforo dell’Olmo tristemente conosciuto per i gravi incedenti, anche mortali, avvenuti nel corso di questi ultimi anni. Verrà posizionata una prima rotatoria provvisoria delimitata da new jersey in plastica colorata e solo dopo la fase sperimentale sarà realizzata la rotatoria definitiva con gli eventuali aggiustamenti suggeriti dal periodo di prova, provvedendo anche al relativo adeguamento dei sottoservizi quali acquedotto, gas e fibre ottiche.

Il secondo intervento riguarda invece la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via Messico e via Portogallo, “In questo caso – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Paolo Botton – l’opera è complementare alla funzionalità della prima rotatoria in quanto fa si che venga moderata la velocità prima di raggiungere il successivo incrocio e poi facilita l’uscita da via Portogallo per chi intende dirigersi verso sud o verso est”.

L’importo complessivo del progetto, interamente finanziato dalla Società Autostrade e la cui realizzazione è stata affidata all’impresa Brenta Lavori di Fontaniva, è di 550mila euro.

“Si tratta di interventi importanti – conclude l’assessore – considerata l’ampiezza soprattutto della prima rotatoria che avrà un diametro di circa 50 metri (la seconda di 36), progettati e studiati anche in virtù del nuovo assetto viario del casello autostradale di Padova zona industriale”.

(s.s.)

condividi
Facebook Twitter