SOLIDARIETA’: SIAMO TUTTI FRANCESI

“Padova, come molte città italiane, è centro di culto cristiano e meta di milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo. In più occasioni è stata indicata come possibile obiettivo di attacchi terroristici. Alla luce di quanto accaduto a Parigi, delle rivelazioni emerse in questi ultimi giorni da più fonti e anche di quanto dichiarato dal presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, circa il crescente rischio di attentati di matrice islamica in Italia, chiedo al Prefetto di convocare con urgenza un tavolo per la sicurezza. Dobbiamo agire subito -– dichiara Massimo Bitonci, sindaco di Padova  – Le Istituzioni devono essere in prima linea nella difesa della vita e dell’identità della nostra Europa, così come della comunità padovana. A tutti i nostri concittadini, specialmente a quelli impegnati nel sociale e nell’educazione dei giovani, chiedo di essere testimoni forti della cultura della libertà e della non violenza. Chiedo di non avere paura, di vigilare e segnalare agli organi competenti eventuali situazioni di pericolo -– prosegue -– Padova abbraccia i nostri fratelli francesi. Padova abbraccia tutti i cittadini europei, di qualsiasi nazionalità ed etnia, che rifiutano la violenza. Padova sarà sempre al loro fianco nella giusta battaglia contro il male -– conclude Bitonci -– Parteciperò alla fiaccolata di solidarietà che si terrà questa sera, alle 20,30, con partenza da Palazzo Moroni, come molti padovani che credono nella dignità insuperabile della vita umana”.

BITONCI SIAMO FRANCESI

condividi
Facebook Twitter