Newsletter Biblioteche - Marzo 2019

Notizie e aggiornamenti dalle Biblioteche del Comune di Padova

In questo numero:

Novità in biblioteca

Qui troverai le ultime novità di libri, film e cd musicali

Biblioteca Civica

Biblioteca Arcella

Biblioteca Bassanello

Biblioteca Brenta Venezia

Biblioteca Brentella

Biblioteca Forcellini

Biblioteca Savonarola

Biblioteca Valsugana

Torna all'indice

Libri in pillole: adulti

LA PRIGIONE DELLA MONACA SENZA VOLTO / Marcello Simoni, Einaudi, 2019
Anno del Signore 1625. A Roma governa Urbano VIII, Milano è sotto il dominio spagnolo. Girolamo Svampa, sempre piú deciso a chiudere i conti con il suo nemico mortale, Gabriele da Saluzzo, viene coinvolto in un’indagine pericolosa. Il rapimento di una benedettina, figlia del fedele bravo Cagnolo Alfieri, lo porta a Milano, dove si imbatte in due enigmi. Il primo riguarda il cadavere pietrificato di una religiosa. Il secondo una monaca murata in una cripta per aver commesso crimini innominabili: suor Virginia de Leyva, la celebre Monaca di Monza. Quest'ultima sembra informata su particolari che potrebbero svelare il mistero della pietrificazione, e inizia a esercitare sull'inquisitore un pericoloso ascendente. Vittima dopo vittima, incalzato dal cardinale Federigo Borromeo – e aiutato da Cagnolo, da padre Capiferro, e dalla bella Margherita Basile – lo Svampa scoprirà che il segreto della trasmutazione in pietra risale alle avventure occorse a un pellegrino in Egitto. E ritroverà sulla sua strada un rivale che potrebbe risultare impossibile da sconfiggere.

LA DONNA PERFETTA / Magda Stachula, Giunti editore, 2019
Bella, colta, indipendente, Anita ha una vita apparentemente perfetta. Finché il suo matrimonio con Adam non entra in crisi: i due non riescono ad avere un figlio. Lavorando in Internet, Anita non esce quasi più di casa e passa le giornate cercando online giocattoli e vestitini per il suo bambino, che però, nonostante le cure per la fertilità, continua a non arrivare. Mentre la vita scorre, nell'appartamento cominciano a succedere strane cose: compaiono oggetti femminili che non appartengono ad Anita. A chi appartengono? C’è in casa un'altra donna? Oppure è tutto frutto della paranoia?

PIU’ FIORI CHE OPERE DI BENE / Annalisa Strada, HarperCollins, 2019
Bergamo. Clotilde Grossi, detta Clo, è una trentasettenne senza orpelli nel pensare e neanche nel vestire. Nella vita fa la fioraia e il suo negozio si chiama "Ditelo con i fiori". Nessuna meglio di lei sa se è meglio un crisantemo o un gladiolo per ogni occasione. Ma la sua vera passione è il delitto. Non riesce a resistere di fronte a ogni notizia di cronaca nera. Vuole sempre saperne di più e rubare preziose informazioni anche grazie al suo fidanzato storico, Carlo, che fa l'impresario di pompe funebri. Un giorno però, nella piazza principale della città, viene ritrovata la testa di un uomo orrendamente sfigurato. Clotilde è fra i primi ad arrivare e per la prima volta decide di mettersi in campo personalmente nelle indagini, utilizzando la scusa dei fiori.

SPAM STOP PLASTICA A MARE. 30 PICCOLI GESTI PER SALVARE IL MONDO DALLA PLASTICA / Filippo Solibello, Mondadori, 2019
Voi lo sapevate che il mare è pieno di rifiuti di plastica? Vi avevano mai detto che di questo passo nel 2050 il peso della plastica negli oceani sarà pari al peso di tutti i pesci? Cosa possiamo fare? Ognuno di noi, se vuole, può fare la differenza. Se volete saperne di più, seguite l’autore in questo folle viaggio. Trenta giorni, trenta post-it. Mettiamo in fila quei piccoli gesti quotidiani che possono cambiare il futuro del nostro pianeta.

IL CENSIMENTO DEI RADICAL CHIC / Filippo Papi, Feltrinelli, 2019
In un'Italia ribaltata - eppure estremamente familiare - le complicazioni del pensiero e della parola sono diventate segno di corruzione e malafede, un trucco delle élite per ingannare il popolo, il quale, in mancanza di qualcosa in cui sperare, si dà a scoppi di rabbia e applausi liberatori, insulti via web e bastonate, in un'ininterrotta caccia alle streghe: i clandestini per cominciare, poi i rom, quindi i raccomandati e gli omosessuali. Adesso tocca agli intellettuali. Il primo a cadere, linciato sul pianerottolo di casa, è il professor Prospero, colpevole di aver citato Spinoza in un talk show, peraltro subito rimbrottato dal conduttore: «Questo è uno show per famiglie, e chi di giorno si spacca la schiena ha il diritto di rilassarsi e di non sentirsi inferiore». Cogliendo l'occasione dell'omicidio dell'accademico, il ministro degli Interni istituisce il Registro Nazionale degli Intellettuali e dei Radical Chic per censire coloro che «si ostinano a credersi più intelligenti degli altri». La scusa è proteggerli, ma molti non ci cascano e, per non essere schedati, si affrettano a svuotare le librerie e far sparire dagli armadi i prediletti maglioni di cachemire.

ESERCIZI DI SEPOLUTRA DI UNA MADRE / Paolo Repetti, Mondadori, 2019
Questo romanzo è la saga di una famiglia allargata che si dipana in una serie di sketch irriverenti. Il lessico famigliare di ebrei fanatici, cattolici convertiti, atei cinici. La matriarca ultranovantenne è nonna Sara, un'ansiosa guerrafondaia che vive in Israele e telefona in continuazione. La sua interlocutrice preferita è Saretta, la più piccola dei nipoti, sagace e sfrontata, dolcissima e imprevedibile, una via di mezzo tra Franny Glass e Giovanna D'Arco. Poi ci sono i fratelli di lei: il maggiore, Isaac, genio della matematica ed epistemologo in formazione, e Davide, maniaco sessuale e juventino compulsivo. Lo zio, il narratore, Paolo. Il gatto Ettore. Il padre: assente. Ha abbandonato Ester, la cugina di Paolo, quando Saretta aveva due anni. Lo zio è obbligato, suo malgrado, a farne le veci, per lo più al telefono. Da lì cerca di educare i ragazzi, dà consigli, risponde a domande surreali, scappa. È nevrotico, ipocondriaco e immaturo come loro, un adolescente vegliardo, un puer aeternus e anchilosato che i nipoti hanno eletto a guida sciamanica, salvo prenderne in giro l'immaturità. È l'idiota sapiente, impaurito e tentato dal ruolo di pater familias. Questo libro è una sit-com in cui si incontrano il ghigno cattivo della migliore commedia all'italiana di Age & Scarpelli e l'umorismo yiddish, Woody Allen ma anche i fratelli Coen.

 

Torna all'indice

Libri in pillole: ragazzi

LA FORCHETTA, LA STREGA E IL DRAGO / Christopher Paolini, Rizzoli, 2019
È passato un anno da quando Eragon ha lasciato Alagaësia in cerca del luogo perfetto in cui addestrare una nuova generazione di Cavalieri dei Draghi. È alle prese con una lista lunghissima di compiti e doveri: costruire una fortezza a misura di drago, discutere con i fornitori, vegliare le uova dei futuri draghi e tenere a bada i belligeranti Urgali e gli altezzosi Elfi. Poi una visione degli Eldunarí, una visita inaspettata e un'appassionante leggenda degli Urgali gli offrono la distrazione di cui ha tanto bisogno e gli mostrano le cose sotto un'altra prospettiva... Tre storie inedite ambientate ad Alagaësia, un assaggio della nuova vita di Eragon e un estratto dalle memorie di Angela l'erborista – di cui è autrice Angela Paolini, che ha ispirato il personaggio della strega – per tornare a immergersi nell'affascinante e antico mondo del Ciclo dell'Eredità.
Età di lettura: da 14 anni.

LA CASA CHE MI PORTA VIA / Sophie Anderson, Rizzoli, 2019
Marinka ha dodici anni e la cosa che vuole di più al mondo è trovare un amico. Un amico vero, in carne e ossa, umano. Ma non è facile farsi degli amici se si è nipoti di Baba Yaga e si vive con lei in una casa con zampe di gallina che si sposta in continuazione. La nonna di Marinka, infatti, è una Guardiana dei Cancelli che accompagna le persone nell'aldilà e anche lei è destinata a seguire le sue orme. Ma si deve per forza obbedire al destino che qualcun altro ci ha assegnato? Marinka non sopporta più la solitudine in cui è costretta a vivere e quando conosce una ragazza della sua età, forse l'amica che cercava, rompe tutte le regole. Non immagina certo le conseguenze!
Età di lettura: da 9 anni.

E INVECE SI: 55 RACCONTI DI CORAGGIO, IDEE, DI PASSIONE / Caterina Falconi, Gianluca Morozzi, Liscianigiochi, 2018
La voce immaginaria di donne e uomini che si raccontano e ci raccontano i loro "sì" alle sfide della vita. Storie di coraggio, di idee, di passione, storie che si sono trasformate in destini esemplari e hanno cambiato il corso della storia.narra la vita di cinquantacinque grandi protagonisti dello sport, della letteratura, della cultura e della musica.
Ecco dunque Madre Teresa di Calcutta, Gandhi, Louis Armstrong e Giovanna D’Arco, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Bob Dylan e Alex Zanardi. Tutti questi personaggi grazie al loro coraggio e alla loro tenacia hanno saputo superare grandi difficoltà opponendosi agli innumerevoli no che l’esistenza ha imposto loro trasformando il loro vissuto in destini esemplari, cambiando in alcuni casi il corso della storia.
Età di lettura: da 7 anni.

 

Torna all'indice

nati per leggere

IL CARRETTO DI MAX / Barbro Lindgren, Eva Eriksson, Bohem press, 2018
Max porta i suoi giochi a fare un giro nel carretto, carica il suo peluche, una palla, una macchinina , il suo cane e per finire anche  un biscotto che però ben presto sparisce...  La struttura narrativa del libro è piuttosto lineare: poche frasi brevi con  molte ripetizioni e  illustrazioni colorate  che rendono la lettura adatta anche ad un pubblico di lettori molto piccoli.
Età di lettura: dai 2 anni.

Torna all'indice

Dalla sezione locale

I LUOGHI E I RACCONTI PIU' STRANI DI VENEZIA. Vicende di uomini e di donne raccontate attraverso i luoghi segreti della Serenissima / Alberto Toso Fei, Newton Compton, 2018
Nessuna città al mondo sarà mai visitabile, conoscibile, svelabile fino in fondo. Ma ognuno di noi può catturare il più possibile l'essenza di un luogo; qualcosa che ci rimanga dentro a dispetto del tempo che trascorriamo tra le strade, nelle piazze o immersi tra la gente. Non qualcosa di effimero: qualcosa capace di rigenerarsi, nutrirsi e crescere a ogni nuova visita, a ogni nuova fotografia trovata su internet o su una rivista, a ogni nuovo e diverso contatto. Il testo è un viaggio interiore fatto di riferimenti esteriori; un percorso di continua scoperta destinato a lasciare un segno nei ricordi, nella memoria delle emozioni. Non solo tramonti languidi e monumenti mozzafiato, ma anche e soprattutto storie di uomini e di donne che hanno reso Venezia una città viva e unica nella storia, in ogni epoca che abbia avuto la ventura di attraversare.

GUERRA QUOTIDIANA. Cronache di vita a Padova, 1915-1918 / Toni Grossi, Biblioteca dell'immagine, 2018
Una storia della Grande Guerra, non quella combattuta al fronte, con aerei che bombardano le linee nemiche, carri armati, baionette e fucili; ma quella quotidiana di una popolazione chiamata a resistere alla fame, alla paura, alle privazioni, agli sconvolgimenti della vita di ogni giorno. Il campo di battaglia è Padova, città coinvolta, a livelli diversi ma pur sempre significativi, dall'evolversi del conflitto. Una lotta per la sopravvivenza, che tocca tutti gli aspetti, economici e sociali; dall'inarrestabile aumento dei prezzi alla povertà crescente; dalle furbizie dei commercianti alla disperazione impotente dei consumatori; dalle difficoltà delle scuole ai drammi dei poveri, famiglie abbandonate, vecchi, bimbi, ragazzi; dalla precarietà dell'economia bellica all'impegno cittadino nel segno della solidarietà sussidiaria. Infine, l'amara constatazione che per Padova, essere divenuta "Capitale al fronte", più che un onore o un merito, è stato un ulteriore aggravio di fatiche e sofferenze.

Torna all'indice

Comics

ARTEMISIA / Nathalie Ferlut, Tamia Baudouin, Coconino Press, Fandango, 2018    
Appassionante biografia a fumetti di Artemisia Gentileschi (1593-1652). Fu la prima donna ammessa nell’Accademia delle Arti del Disegno, quando la pittura era riservata esclusivamente agli uomini. Vittima di stupro nella Roma papalina del ’600, riuscì a trionfare su ogni genere di pregiudizi e ostilità e a far condannare il suo aggressore. Artista straordinaria, donna tenace e coraggiosa, piena di talento e legatissima al padre Orazio, anche lui celebre pittore: una femminista ante litteram che intravide la possibilità di una vita indipendente e diversa e lottò con coraggio per riuscire a ottenerla. Nell’inverno del 1638 Artemisia Gentileschi, pittrice già affermata, intraprende un viaggio da Roma a Londra per incontrare il padre Orazio, artista a sua volta. Durante il tragitto in carrozza, sua figlia Prudenzia non smette di interrogarla. Vuole capire come abbia fatto sua madre, una donna, a imporsi in un mondo dell’arte totalmente maschilista. Sarà Marta, la nutrice, a raccontare il passato di Artemisia. La storia torna allora indietro al 1606: l’anno in cui Caravaggio, condannato a morte, fugge da Roma e il pittore Orazio Gentileschi inizia a farsi la fama di artista sopraffino. Tra i suoi figli è la femmina, Artemisia, a sorprenderlo mostrandogli di aver ereditato il suo talento e di avere passione instancabile per la pittura. Tanto che Orazio, per migliorare la sua formazione, affida la bella e giovane figlia alle lezioni del collega Agostino Tassi. Le mire del “maestro” si rivelano però ben altre: le sue attenzioni si trasformano in uno stupro. Contro tutto e tutti, Artemisia si sottopone a un umiliante processo che porta alla condanna del violentatore. Costretta comunque a lasciare Roma, non si arrende e troverà la maniera di affermare il suo talento: vivrà in modo indipendente della sua arte, viaggiando tra le corti come i grandi pittori del tempo, e sarà la prima donna ammessa nella prestigiosa Accademia del Disegno di Firenze.

Torna all'indice

 

Percorsi tematici

 

  8 marzo Giornata internazionale della donna
  SIAMO TUTTI PROFUGHI. I miei viaggi e i miei incontri con le ragazze di tutto il mondo in fuga dalla guerra / Malala Yousafzai,
  Garzanti, 2019
Autrice bestseller e vincitrice del premio Nobel per la Pace Malala Yousafzai rende onore alla realtà nascosta dietro le fredde statistiche, ai visi e alle vicende personali dietro le notizie che leggiamo quotidianamente sui milioni di rifugiati nel mondo. Le visite ai campi profughi le hanno infatti dato modo di ripensare alla propria esperienza, prima di bambina rifugiata interna nel suo Pakistan, e oggi di attivista a cui è permesso di viaggiare ovunque tranne che per far ritorno nella patria che ama. In questo libro di memorie personali e racconti collettivi, Malala incrocia la sua esperienza con le storie delle coraggiose ragazze che ha incontrato nel corso dei suoi numerosi viaggi: giovani donne che hanno improvvisamente perso la propria casa, la propria comunità, il proprio posto nel mondo. In un’epoca di grandi migrazioni, di crisi, di guerre e di conflitti, Siamo tutti profughi è l’accorato appello di una delle più importanti attiviste dei nostri giorni, e ci esorta a non dimenticare che ciascuno degli attuali 68,5 milioni di profughi – per la maggior parte giovani – è una persona con i propri sogni e le proprie speranze, a cui è necessario riconoscere i diritti umani fondamentali, perché ogni abitante della Terra, nessuno escluso, deve poter vivere in un posto sicuro da chiamare casa.

Giornata Internazionale della Donna, una festa che nasce per ricordare le conquiste del popolo femminile, ma anche per non dimenticare le discriminazioni e le violenze subite nel tempo. Si tratta dunque di una giornata per celebrare le vittorie ottenute ma anche per rivendicare la parità dei sessi e denunciare tutte le discriminazioni a cui le donne sono costrette.

La Biblioteca Civica ha una sezione di letteratura al femminile denominata CFM. Trovate qui tutti i documenti che la compongono ordinati per anno di pubblicazione. Trovate qui invece tutti i documenti del sistema bibliotecario urbano che hanno le donne come soggetto. Il messaggio di rispetto per le donne è presente anche in numerosi libri per ragazzi

  Ugo Suman 1929-2019
 La Biblioteca Civica custodisce la Raccolta Suman, formata da 275 videocassette professionali, dono di Claudio Rossetto. Si
 tratta delle registrazioni della rubrica televisiva Incontro con Ugo Suman, realizzate dal regista Rossetto tra il 1994 – 2010. In tutto circa 720 incontri settimanali e circa 3600 giornalieri.
Negli incontri televisivi Suman si occupa di tradizioni contadine del passato, cultura, attualità, personaggi, fede cristiana, modi di dire, sonetti, quartine, sestine, in dialetto padovano e in lingua italiana. Gli argomenti sono stati oggetto di oltre 50 libri e altre innumerevoli pubblicazioni.
L'inventario e le videocassette riversate in DVD sono disponibili per la consultazione nella sezione storica della biblioteca civica.

  Anna Magnani  7 marzo 1908
 
Considerata una delle maggiori interpreti femminili della storia, attrice simbolo del cinema italiano, è particolarmente conosciuta
 per essere stata, insieme ad Alberto Sordi e Aldo Fabrizi, una delle figure preminenti della romanità cinematografica del XX
 secolo. Celebri le sue interpretazioni, soprattutto in film come Roma città aperta, Bellissima, Mamma Roma e La rosa tatuata.
 Quest'ultimo le valse un Oscar alla miglior attrice protagonista. La Magnani ha inoltre vinto due David di Donatello, cinque Nastri d'Argento, un Globo d'Oro, un Golden Globe, un BAFTA, due National Board of Review, un New York Film Critics Circle Award, una Coppa Volpi a Venezia e un Orso d'Argento a Berlino.

Giornata mondiale della poesia
Il 21 marzo del 1999 si è celebrata per la prima volta la Giornata Mondiale della Poesia, voluta dall'UNESCO perché la poesia rappresenta "l'incontro tra le diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni".

21 marzo
Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Dal 1996, ogni anno, una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano recitando i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora. Quest'anno Libera ha scelto Padova.

Torna all'indice

 

Leggi_amo i libri a voce alta

 

Reading letterario partecipato.
Incontri per letture condivise ai quali si può partecipare come lettori, portando il proprio contributo “a voce alta”, scegliendo i testi da leggere secondo la personale interpretazione del tema proposto, o come uditori, prestando il proprio “orecchio” alla voce degli altri.
(“Chi comanda a racconto non è la voce è l’orecchio”, I. Calvino, Le città invisibili)

Prosegue il ciclo di incontri per letture condivise ispirate volta a volta a uno dei temi oggetto delle Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio di Italo Calvino.
Si può partecipare come uditori, semplicemente per ascoltare i testi proposti, o come lettori per leggere i testi scelti secondo la personale interpretazione del tema suggerito.
Calvino stilò le lezioni nel 1985, in vista di un ciclo di sei da tenere all'Università di Harvard in ottobre, nell'ambito delle prestigiose "Poetry Lectures", intitolate al dantista e storico dell'arte americano Charles Eliot Norton.
Leggerezza. Rapidità. Esattezza. Visibilità. Molteplicità. Queste le lezioni completate, che però non si tennero a causa della morte di Calvino, avvenuta nel settembre 1985. Non fece in tempo a completare la sesta, Coerenza.

 

20 marzo
Coerenza  

Biblioteca Civica, ore 18.00
Centro Culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71, Padova
Prenotazioni in biblioteca o al numero tel. 049 8204811

Torna all'indice

La Biblioteca svelata

Conversazione con esposizione di originali
a cura di Vincenza Cinzia Donvito e Mariella Magliani

Biblioteca Civica, Sala della Sezione storica, Centro Culturale Altinate San Gaetano, ore 18.00

19 marzo

Padova com'era. La città nelle fotografie storiche

Nel 2019 ricorrono i 180 anni dalla nascita della fotografia, tecnica che ha rivoluzionato la comunicazione per immagini. 
Attraverso le fotografie storiche del fondo iconografico della biblioteca, poseremo gli occhi sulla Padova dell'Ottocento e dei primi del secolo scorso, così vicina ma a un tempo profondamente mutata. Le stampe documentano le modifiche dell’arredo e degli apparati architettonici della città e ci restituiscono immagini di momenti significativi della vita cittadina, legati alle attività economiche, culturali o aggregative della comunità a diverso titolo.

Torna all'indice

 

Trasferimento biblioteca Savonarola

La Biblioteca Savonarola è in corso di trasferimento ma il servizio di prenotazione e prestito libri continua
È attivo un punto prestito presso il CIRCOLO AUSER SAVONAROLA in via Varese 4
Puoi ritirare i libri del Sistema Bibliotecario Urbano nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì mattina dalle 9:30 alle 11:30
il giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 18:30

Per informazioni e le richieste:
telefono 049 8204805
email: prestito@comune.padova.it

Torna all'indice