Newsletter Biblioteche - Giugno 2018

Notizie e aggiornamenti dalle Biblioteche del Comune di Padova

Dal 25 maggio 2018 è in vigore il nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR). Il Comune di Padova detiene gli indirizzi email degli iscritti e li conserva in modo sicuro, utilizzandoli esclusivamente per informare sulle attività eseguite. Il Comune di Padova assicura che in nessun caso i dati saranno ceduti a terzi. Nel caso in cui si desideri essere rimossi dal database, riservato alle newsletter, è necessario cliccare sul link "Gestione dei propri dati e dell'iscrizione al servizio di newsletter di Padovanet", disponibile in calce ad ogni newsletter ricevuta."

In questo numero:

AVVISO: variazione orario di apertura dell'Emeroteca e della Biblioteca Bassanello

Emeroteca a partire da lunedì 4 giugno: da lunedì a giovedì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30; venerdì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30; sabato dalle 9:30 alle 12:30
Bassanello a partire da lunedì 11 giugno: lunedì e mercoledì dalle 15:30 alle 18:30; martedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30; sabato dalle 9:00 alle 12:30

Novità in biblioteca

Qui troverai le ultime novità di libri, film e cd musicali

Biblioteca Civica

Biblioteca Arcella

Biblioteca Bassanello

Biblioteca Brenta Venezia

Biblioteca Brentella

Biblioteca Forcellini

Biblioteca Savonarola

Biblioteca Valsugana

Torna all'indice

Libri in pillole: adulti

IL SENTIERO DEGLI ALBERI DI LIMONE / Nadia Marks, Newton Compton, 2018
Anna non aveva mai creduto che il matrimonio con Max potesse fallire, fino al giorno in cui ha scoperto che lui l’ha tradita. Troppo sconvolta, decide di seguire il padre, recentemente rimasto vedovo, in un viaggio nella piccola isola dell’Egeo dove è nato. Sull’isola, la cordialità dei familiari e la bellezza del mare travolgono Anna, facendole riassaporare il fascino delle proprie origini. La Grecia, però, ha delle sorprese in serbo per lei: l’interno di un vecchio baule rivelerà ad Anna alcuni segreti di famiglia che sono rimasti nascosti fino ad ora. Un fiume di eventi accaduti durante la seconda guerra mondiale. Anna assiste allo sconvolgimento che quelle verità provocano sulla sua esistenza. Capirà in breve l’importanza di fare i conti con il proprio passato. Una storia commovente sul vero significato dell’amore, scoperto a poco a poco insieme ai segreti di famiglia.

LA SCOMPARSA DI STEPHANIE MAILER / Joel Dicker, La nave di Teseo, 2018
30 luglio 1994. Orphea, stato di New York, si sta preparando a inaugurare la prima edizione del locale festival teatrale, ma  un terribile omicidio sconvolge l'intera comunità. Il sindaco viene ucciso in casa insieme alla moglie e al figlio. Lì vicino, viene ritrovato anche il cadavere di una ragazza, Meghan, uscita di casa per fare jogging. Il caso viene affidato a due giovani agenti, giunti per primi sulla scena del crimine: Jesse Rosenberg e Derek Scott. 23 giugno 2014. Jesse Rosenberg, ora capitano di polizia, a una settimana dalla pensione viene avvicinato da una giornalista, Stephanie Mailer che gli annuncia che il caso del 1994 non è stato risolto: il condannato è in realtà innocente. Dopo pochi giorni la donna scompare. Che cosa è successo a Stephanie Mailer? Che cosa aveva scoperto? Chi è l'autore di quegli omicidi? E cosa è davvero successo la sera del 30 luglio 1994 a Orphea? Derek, Jesse e una nuova collega, Anna Kanner, dovranno riaprire l'indagine e immergersi nei fantasmi di Orphea.

FIGLIE DEL MARE / Mary Lynn Bratch, Longanesi, 2018
Corea, 1943. Hana è una pescatrice di perle, una professione che si trasmette da madre a figlia. È cresciuta sotto il dominio giapponese, non conosce altro. Ed è felice quando nasce la sorellina, Emiko, perché con lei potrà condividere le acque del mare che bagnano l’isola di Jeju, dove vivono. Un giorno però, per salvare Emiko da un destino atroce, viene catturata e deportata in Manciuria. Lì verrà imprigionata in una casa chiusa gestita dall’esercito giapponese. Ma una figlia del mare non può arrendersi senza lottare, e Hana sa che dovrà fare ricorso a tutte le sue forze per riconquistare la libertà e tornare a casa. Corea del Sud, 2011. Emiko ha trascorso gli ultimi sessant’anni della sua vita cercando di dimenticare il sacrificio di sua sorella, ma potrà mai trovare la pace? Definita una scrittura magnifica dal Sunday Express, con prosa elegante e dal fortissimo impatto emotivo, l’autrice riesce a trasmettere l'atroce brutalità con cui la guerra si abbatte anche sulle donne.

LA RAGAZZA DI MARSIGLIA / Maria Attanasio, Sellerio, 2018
Un romanzo, questo di Maria Attanasio, sulla libertà di pensiero che è quasi una storia al femminile sul Risorgimento. Rosalia Montmasson Crispi fu l’unica donna che si imbarcò con i Mille alla volta della Sicilia. Di lei poi non si seppe più nulla, svanita nelle carte pubbliche e private, rimossa dalla memoria nazionale, oggi viene restituita alla sua grandezza grazie a questo romanzo. Rosalia non fu una donna qualunque, per vent’anni fu la moglie di Francesco Crispi, di cui aveva condiviso ideali e azioni. Alla vigilia della spedizione di Garibaldi in Sicilia lei si presentò. Il Generale era stato chiaro: né mogli, né madri, né volontarie, sulle navi non voleva donne, ma di fronte alla determinazione della ragazza cedette. Una vita avventurosa, ingiustamente scomparsa dai libri e dalla memoria, una totale rimozione della storia Risorgimentale che si è protratta fino ad oggi.

NAZITALIA / Paolo Berizzi, Baldini & Castoldi, 2018
Nel 2017 Paolo Berizzi, con i suoi scoop su «la Repubblica», ci ha raccontato la nuova deriva fascista che sta prendendo piede in Italia di fronte alla quale l'opinione pubblica si divide tra chi dà la colpa all'immigrazione fuori controllo e tra chi minimizza dicendo che il facscismo in Italia è morto per sempre. Purtroppo non è così. In questo libro, Berizzi fotografa in maniera vivida un Paese che si è riscoperto fascista, o forse sotto sotto non ha mai smesso di esserlo. Un Paese in cui i media e i partiti, sia di destra che di sinistra, sono sempre timidi a parlare di fascismo e a stigmatizzare certe derive. È uno sdoganamento in corso da anni in cui i fascisti del terzo millennio agiscono nelle piazze e nel web, con la violenza e la beneficenza, e che per combatterlo bisogna far nostro il monito che Umberto Eco lanciava sul «fascismo eterno», capace di riproporsi sempre sotto forme liquide e larvate: «il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l'indice su ognuna delle sue forme, ogni giorno, in ogni parte del mondo».

LA SCOMPARSA DI JOSEPH MENGELE / Olivier Guez, Neri Pozza, 2018
Nella gigantesca sala della dogana argentina nel giugno del 1949, in attesa di passare il controllo, c'era una discreta fetta di Europa. Sono emigranti, trasandati o vestiti con eleganza, appena sbarcati dai bastimenti dopo una traversata di tre settimane. Tra loro c'è un uomo che tiene ben strette due valigie. L’uomo ha un documento di viaggio della Croce Rossa internazionale che lo qualifica come italiano e di professione meccanico. Il doganiere ispeziona i bagagli si acciglia di fronte al contenuto della valigia piú piccola: siringhe, quaderni di appunti e di schizzi anatomici, campioni di sangue, vetrini di cellule. Il meccanico dice di essere un biologo dilettante e il medico del porto, che ha voglia di andare a pranzo, fa cenno al doganiere che può lasciarlo passare. L’uomo raggiunge così il suo santuario argentino, dove lo attendono anni lontanissimi dalla sua vita passata. L’uomo era, infatti, il dottor Josef Mengele.

 

Torna all'indice

Libri in pillole: ragazzi

LE SUFFRAGETTE: UN VOTO PER TUTTE / Sabrina Colloredo, EL, 2018
Con  la collana I grandissimi (Edizioni El) esce un volume dedicato alle Suffragette inglesi, che hanno lottato e combattuto per riuscire ad ottenere il diritto di voto per le donne. É questo un libro che oltre a raccontare un pezzo della  storia al femminile, ricorda al lettore come la conquista dei diritti non sia mai stato un cammino facile e privo di sofferenze. Conosciamo così Thelma, un’operaia di una fabbrica di inizio Novecento, costretta a fare 12 ore di lavoro al giorno, tutti i giorni della settimana, con una paga che non le permette di sopravvivere e senza la possibilità di lamentarsi. Sarà proprio a causa di questa situazione insostenibile che Thelma comincerà a frequentare il gruppo delle Suffragette e poco alla volta a trovare il coraggio di lottare per i propri diritti.
Età di lettura: da 7 anni.  

IL LUNGO VIAGGIO DI GARRY HOP / Moony Witcher, Giunti, 201
Garry Hop, 11 anni, appartiene al popolo dei Verroti e vive in una città in guerra, infatti i Fiderbi e i Verroti sono in lotta per la conquista della magica isola di Hunnia. La mamma di Garry è molto malata e può essere salvata solo da alcune erbe che crescono sull’isola contesa; al ragazzo dunque, non resta che intraprendere il viaggio che lo porterà a vivere esperienze fondamentali per la sua crescita e che gli permetterà di guardare ciò che accade e ciò che lo circonda con occhi diversi.
Età di lettura: da 9 anni.

Torna all'indice

nati per leggere

TI CERCO TI TROVO / Anthony Browne, Camelozampa, 2018
L’albo illustrato da Anthony Browne, vincitore del Premio Andersen internazionale e uno dei più importanti autori di albi illustrati, infonde fin dalla prima pagina una certa inquietudine: i protagonisti sono due fratellini che, tristi per la sparizione del loro cagnolino, decidono di andare a giocare a nascondino, ma fin da subito appare chiaro che il vero protagonista della storia è il bosco: esso è il luogo dove ci si nasconde, ma anche il posto dove si conosce la solitudine o in cui si può provare il timore di perdersi e di non essere cercati. I due fratellini però si cercano e a fare la stessa cosa è invitato il lettore, che oltre a cercare i bambini, dovrà trovare anche cos’altro è nascosto nel bosco.
Età di lettura: da 4 anni.

SOGNO / Matthew Cordell, Clichy, 2018
Un albo illustrato che ci racconta la storia di mamma e papà gorilla che, diventati da poco genitori, sono pieni di sogni e aspirazioni per il loro cucciolo, ma anche consci che per tutti arriveranno dolori e sofferenze. I due gorilla sono però pronti a sostenerlo e accompagnarlo lungo il suo cammino di crescita.
Ecco dunque un albo nato per la famiglia, da leggere insieme scambiandosi emozioni e abbracci.
Età di lettura: da 5 anni.

Torna all'indice

Dalla sezione locale

GIUSEPPE JAPPELLI / Annamaria Conforti Calcagni, Lineadacqua, 2017
Il romanzo racconta la vita di Giuseppe Jappelli (1783-1852), cui Padova deve il Caffè Pedrocchi e il giardino Treves. Apprezzato ingegnere, architetto e  paesaggista di grande fama, era quattordicenne quando Napoleone pose fine alla Repubblica Serenissima. La cornice del romanzo storico e biografico è un’Italia travolta dall’avvicendarsi delle promesse libertarie di Napoleone e dall’avanzare dell’impero austriaco. Tra Venezia, Padova e Milano, fra un patriziato decadente e una borghesia emergente, Jappelli si muove sorretto dall’incrollabile fede negli ideali illuministi, dalla passione razionale per l’architettura e dalla fascinazione per una nuova concezione del giardino all’inglese. L’autrice, storica dell’arte, affianca alla ricerca scientifica l’impegno come capodelegazione del FAI, Fondo per l’ambiente italiano.

Torna all'indice

Percorsi tematici

PHILIP ROTH
Philip Roth (Newark 1933 - Manhattan 2018) è stato uno scrittore statunitense. Figlio di ebrei piccolo-borghesi rigorosamente osservanti, ha fatto oggetto della sua narrativa la condizione ebraica, proiettata nel contesto urbano dell’America dell’opulenza. I suoi personaggi appaiono vanamente tesi a liberarsi delle memorie etniche e familiari per immergersi nell’oblio dell’attualità americana: di qui la violenta carica comica, ironica o grottesca, che investe anche le loro angosce. Apprezzatissimo da pubblico e critica non ha mai vinto un premio Nobel per la letteratura (nonostante lo meritasse). Potete leggere i suoi romanzi presenti nel nostro SIstema Bibliotecario Urbano.

GIACOMO CASANOVA
Il 4 giugno 1798 muore, in Boemia, Giacomo Casanova, avventuriero, scrittore, diplomatico veneziano. Vastissima  è la sua produzione letteraria, tra cui “L’Histoire de ma vie”, un'autobiografia in cui Casanova parla  di sé, dei suoi viaggi, delle sue avventure galanti e di alcuni grandi del suo tempo, incontrati nel corso della sua vita: Rousseau, Voltaire, Madame de Pompadour, Mozart e Caterina II di Russia.


DINO RISI
Dieci anni fa scompare Dino Risi  regista e sceneggiatore italiano, considerato il massimo esponente della commedia all'italiana. Puoi trovare qui film e libri che lo raccontano.

GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'AMBIENTE

Il 5 Giugno si celebra la Giornata Internazionale dell' Ambiente, proclamata nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ogni anno l’ONU sceglie un tema particolarmente urgente  e quest'anno l'attenzione cadrà sulla “Lotta alla plastica monouso”.

Torna all'indice

Comics

ILARIA ALPI /  Marco Rizzo, Francesco Ripoli, BeccoGiallo, 2018
Mogadiscio, 20 marzo 1994. Ilaria Alpi e Miran Hrovatin vengono uccisi da un commando somalo con un colpo di pistola alla testa, si trovavano  in Somalia dal 12 marzo. Marco Rizzo e Francesco Ripoli ricostruiscono gli ultimi giorni di vita di Ilaria  e Miran: il traffico di armi, i rifiuti tossici nocivi e i traffici illeciti.
Come rimarca Giovanna Botteri, giornalista e compagna di scuole di Ilaria, nella prefazione: "Tante cose sono cambiate: la televisione, l’immagine delle giornaliste, il mondo dei media, ma Ilaria Alpi rimane un riferimento importante per chi crede ancora nell’informazione come ricerca della verità, come reportage per spiegare e far capire altri mondi, altre culture, come missione, studio, lavoro, impegno, passione." Il graphic novel era già stato pubblicato nel 2004 e aveva ricevuto il premio come miglior fumetto a Napoli Comicon 2008. Vi è pubblicato un intervento di Giovanna Mezzogiorno, l’attrice che ha interpretato il ruolo di Ilaria nel film “Il più crudele dei giorni” di Ferdinando Orgnani e un’intervista a Mariangela Gritta Grainer, consulente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sulla morte di Ilaria.

Torna all'indice

 

Leggi_amo i libri a voce alta

 

Reading letterario partecipato.
Incontri per letture condivise ai quali si può partecipare come lettori, portando il proprio contributo “a voce alta”, scegliendo i testi da leggere secondo la personale interpretazione del tema proposto, o come uditori, prestando il proprio “orecchio” alla voce degli altri.
(“Chi comanda a racconto non è la voce è l’orecchio”, I. Calvino, Le città invisibili)

6 giugno ore 18.00

Ultimo appuntamento del Ciclo dei sentimenti
Invidia / ammirazione.

Biblioteca Civica,
Centro Culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71, Padova
Prenotazioni in biblioteca o al numero tel. 049 8204811

Torna all'indice

La Biblioteca svelata

Conversazioni con esposizioni di originali antichi a cura di Vincenza Cinzia Donvito e Mariella Magliani.
Viaggio a ritroso nel tempo fra le preziose e bellissime testimonianze del passato che la Biblioteca Civica di Padova custodisce per i cittadini e svela in periodici incontri.
Si potranno ammirare pergamene, codici miniati, eleganti libri a stampa, album di suggestive incisioni, piante e carte antiche della città e del territorio. Non mancheranno fotografie storiche e preziose litografie ottocentesche o illustrazioni dei primi del Novecento. Spigolature dal vasto e  inaspettato patrimonio della Biblioteca, per una migliore conoscenza della città e della sua memoria.

Le delizie del fiume Brenta
Viaggio da Padova a Venezia lungo magnifiche case e splendidi palazzi sul Brenta, immersi in paesaggi straordinari, attraverso le suggestive e delicate incisioni di Vincenzo Coronelli e Giovanni Francesco Costa. Accompagnati dalle impressioni letterarie sulla civiltà delle ville venete e sul percorso del Brenta di Wolfgang Goethe, Carlo Goldoni e Gabriele D’Annunzio.

5 giugno 2018 ore 18.00
Biblioteca Civica, Centro culturale Altinate San Gaetano

Torna all'indice

Celebrazioni carraresi

Mostra
Memorie civiche. Padova carrarese
12 maggio - 28 settembre

Palazzo Zuckermann, Corso Giuseppe Garibaldi 33, Padova
ore 10.00-19.00, chiuso lunedì

Il 25 luglio 1318, in un momento di grave crisi politica e militare per Padova, Giacomo da Carrara fu nominato, dal Maggior Consiglio cittadino e dal popolo, Capitano generale a vita e Signore di Padova, con il conferimento dei pieni poteri. Prese così avvio il processo che portò all’affermazione della Signoria carrarese, durata, con alterne vicende, per tutto il Trecento. Nell'ambito delle celebrazioni del settimo centenario dell'avvenimento, il Comune di Padova propone una mostra per far riscoprire al pubblico la grandezza della Signoria carrarese attraverso alcune delle memorie che ancora si conservano a Padova nel ricco patrimonio della Biblioteca Civica, ma anche dei Musei Civici – Museo d’Arte Medioevale e Moderna e Museo Bottacin, e dell’Archivio di Stato. Sono ritratti e dipinti, immagini della città, documenti e libri, monete, medaglie: rare testimonianze coeve o vivide rappresentazioni successive che permettono di ricostruire personaggi e ambienti del secolo di maggiore splendore della nostra città.

 

Conferenza
La vita quotidiana a Padova nel Trecento
Vincenza Cinzia Donvito e Mariella Magliani

21 giugno ore 17.30
Musei Civici agli Eremitani, Sala del Romanino
Nel Trecento la città, dominata dalla signoria dei Carraresi, è caratterizzata da un grande fervore che si riverbera positivamente sia sul piano economico che su quello culturale. Artigiani, mercanti e professionisti, come giudici e notai, raccolti in associazioni dette fraglie o corporazioni, sono gli indiscussi protagonisti della vita quotidiana. La città ha un grande sviluppo architettonico e urbanistico e vede all'opera muratori, manovali e tagliapietre, oltre ad artisti famosi che vi realizzano splendidi cicli pittorici. Si potenziano l'attività creditizia e le attività economiche, in particolare le industrie della lana e della fabbricazione della carta che utilizzano le acque cittadine per la produzione e il trasporto. La vita ecclesiale e religiosa è intensa, sostenuta anche da confratenite e congregazioni di carità. Giullari, musicisti e rimatori animano la corte e le piazze, si tengono fiere e feste con danze e giostre con le armi. L’Università è quanto mai vitale e accoglie numerosi scolari non padovani. Insomma, un affascinante mondo da scoprire.

Torna all'indice